Carlo Vercelli

“Nasco a Savona nel 1956; mi trasferisco a Milano, in seguito alla morte di mia mamma, all'età di dieci anni. il mio percorso formativo comprende la
maturità artistica e il diploma di pittura all'accademia di Belle Arti diBrera.
Nello stesso periodo, anni '70, frequento la Famiglia Artistica Milanese, un ambiente culla della Scapigliatura Lombarda, dove ho la possibilità di lavorare e di imparare da artisti del calibro del pittore Eros Pellini, dello scultore Renzo Zacchetti e del disegnatore dellaDomenica del Corriere Mario Uggeri, che contribuiscono alla mia formazionedi artista e di uomo.
Inizio in quegli anni ad esporre nelle sedi della Famiglia Artistica, e nel gennaio 1986 inauguro la mia prima personale presso la Galleria Il Mercante di
Brera, dal titolo "una forza della mia mente", dove presentavo modellini costruiti con materiale di riciclo, ambientati in paesaggi surreali.
Da quel momento è un susseguirsi di mostre personali e collettive e partecipo a concorsi nazionali e internazionali di pittura.
Nell’ultimo decennio particolare, si sono svolte altre personali particolarmente importanti per il mio percorso di ricerca:
2011 “Io ti guardo" dove, accanto alla pittura, metto alcuni testi di mie composizioni poetiche.
2014 “collezione donna”, una importante personale interamente dedicata alla figura femminile, in tutte le sue sfaccettature. la stessa è stata riproposta e ampliata in diverse sedi, nel 2015, 2017 e 2018.
2019 “il labirinto delle emozioni”,
2020: affordable art Milano.
Per dare una forma più "ordinata" al mio lavoro, collaboro con alcune gallerie dove sono presente in permanenza e con le quali, oltre a mostre personali e collettive, partecipo a fiere specializzate, sia in Italia che all'estero.
Amo la pittura, perché ho sempre avuto in me questo desiderio di esprimere attraverso le immagini il mio sentimento interiore, cercando di
comunicare all'esterno le mie sensazioni ed emozioni, relative alla mia vita quotidiana ma anche al passato.”

  • Instagram